Come riporta il vocabolario Treccani il termine “info”, troncamento di “informazione” , indica un un “congiunto di dati ed avvenimenti, dai quali emerge un’idea che necessita od urge di essere comunicata”.
Nelle nostre circostanze la comunicazione a livello sociale è significativa: informando si rende accessibile al pubblico il nostro lavoro, mirando a suscitare interesse e a coinvolgere l’audience. Uno degli obbiettivi che ci poniamo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica assieme a quello della definizione delle best practices del settore del biogas e del biometano.
Proprio con questa filosofia nel 2006 nasce il primo InfoBIOGAS.

All’epoca in Italia esistevano meno di cento impianti e il valore dell’energia elettrica venduta veniva determinato dai “certificati verdi” che nel 2006/7 valevano circa 125 €/MWh: solo pochi coraggiosi imprenditori agricoli riuscirono a vedere nelle agro-energie una possibilità di sviluppo della loro attività ed è anche grazie a questo entusiasmo che BTS Biogas è cresciuta assieme ai propri clienti.

Ad ogni InfoBIOGAS abbiamo sempre raccontato e reso pubblico quanto la nostra esperienza e la continua ricerca hanno saputo sviluppare tutte le complesse fasi di un progetto di biogas: dai trattamenti di sottoprodotti complessi fino ad arrivare a quelli del digestato con relativa valorizzazione agronomica e commerciale, avvalendosi anche di collaborazioni e studi delle principali Università italiane.

Grazie alla lungimiranza di un’impresa italiana che opera in un modo serio sul territorio, il biogas ha una voce concreta e può pensare ad un futuro brillante.

Asserì, riferendosi a BTS Biogas, la voce di Wiler Boicelli, al tempo coordinatore del CIB, in una delle prime edizioni di InfoBIOGAS.

Oggi, giunti alla 14^esima edizione, risulta ancora più chiara la mission di BTS Biogas: essere protagonisti del mercato per offrire ai propri clienti e partner il massimo delle competenze e delle soluzioni tecnologiche possibili.

E’ innegabile che InfoBIOGAS sia diventato un appuntamento annuale di riferimento per il settore, sia per gli argomenti trattati che per i relatori stessi.

Nell’edizione di quest’anno, che si terrà ad Affi (Vr) nelle giornate del 23 e 24 maggio, faremo il punto sul biometano, a un anno di distanza dalla pubblicazione del Decreto del 2 marzo.
Parleremo della richiesta del mercato, nell’ottica della decarbonizzazione dei trasporti e della risposta del settore agricolo ed industriale per la produzione di biometano e di energia sostenibile.

Partendo dalla normativa fino ad arrivare alla filiera del biometano agricolo e da forsu, vedremo le presentazioni del CIB (consorzio italiano biogas), CIC (cons. italiano compostatori), ENEA, ENI, BIT, BIOGAS FACHVERBAND, ASSOGASMETANO e IVECO.
Molti i personaggi di spessore come Guido Ottolenghi, Direttore Generale e Amministratore Delegato del Gruppo PIR, leader nelle soluzioni logistiche per il trasporto marittimo; Simone Pellegrinelli, Amministratore Delegato di Pe.Tra, azienda leader nella movimentazione merci Worldwide e Walter Pardatscher, Amministratore Delegato di A22 Autostrada del Brennero Spa.

SCOPRI IL PROGRAMMA E I RELATORI

Assisteremo inoltre ad una tavola rotonda in cui i giovani imprenditori del biogas parleranno della loro esperienza, molto importante e preziosa per la crescita comune. In modo particolare rappresenta per BTS Biogas una gratificazione speciale sapere che grazie ai proventi delle nostre realizzazioni queste aziende siano cresciute e continuino ad investire nel settore.

L’evento InfoBIOGAS rappresenta l’occasione di parlare di casi concreti che porteranno benefici per tutti, nell’ottica della salvaguardia dell’ambiente.

PARTECIPA!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment